Milano, Diversity Media Report 2016 , Cinema e tv, più che triplicate le notizie sul mondo omosessuale.

Il sindaco Beppe Sala e Francesca Vecchioni durante la presentazione del report Il sindaco Beppe Sala e Francesca Vecchioni durante la presentazione del report

Il sindaco Sala che si è anche dichiarato "favorevole alle adozioni da parte delle coppie gay".

Presentato stamattina a Milano alla presenza del sindaco Beppe Sala il Diversity Media Report 2016, un ricerca sulla rappresentazione delle persone omosessuali, presentata a Palazzo Marino.

 

Il Diversity Media Report è stato voluto da Francesca Vecchioni, figlia del noto cantante Roberto, madre biologica di due bambine concepite in Olanda con fecondazione eterologa insieme alla sua ex compagna Alessandra, cui però lo stato italiano non riconosce lo status di mamma.

 

Secondo questo studio sono più che triplicate le notizie su temi, eventi e persone Lgbti nel 2016 rispetto all'anno prima, quando erano già più che raddoppiate rispetto al decennio precedente. Il 25% dei programmi televisivi ha trattato il tema, tra le serie apiccano Un posto al sole e Gomorra.

Sono invece si meno le aziende che hanno scelto di investire in favore dei temi LGBT.

"Io sogno che questo progresso contro le discriminazioni, contro l'omofobia e per il rispetto dei diritti delle persone in tutte le loro aspirazioni e diverse storie continui e che questa città sia sempre di più una città aperta, sempre più ambita dai giovani, forte nel terzo settore, elementi che ne faranno la forza anche nel futuro. Saremo implacabilmente aperti", ha detto il sindaco Sala che si è anche dichiarato "favorevole alle adozioni da parte delle coppie gay".

Però alle minoranze religiose non viene concesso alcuno spazio; che strano!

 

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Chi è online

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online

Vai all'inizio della pagina