Più di ottocento leader evangelici celebrano il cinquecentenario della Riforma

La 15ma edizione dello European Leadership Forum in Polonia

Attacco in Egitto ad un bus di copti: 35 morti, tra le vittime anche bambini

A Minya, nel sud del Paese. Imam Al Azhar, attacco a copti 'inaccettabile'

AEI, Sospeso il sit-in davanti all'ambasciata indonesiana

La decisione dopo incontro avvenuto con i vertici dell'ambasciata

Turchia, nuove accuse contro il pastore americano Andrew Brunson

Ora è anche accusato di predicare sermoni pro curdi

“Malvagi Perdenti” Franklin Graham rilancia la definizione di Trump dei terroristi

La verità è che sono perdenti in questo mondo e nel mondo a venire.


 

EDITORIALE

Washington, Concluso il Summit Mondiale in difesa dei Cristiani perseguitati  Presenti molte vittime e familiari di vittime della persecuzione, ed esponenti di altissimo profilo dell'amministrazione americana e delle più importanti denominazioni cristiane mondiali   Quello appena trascorso è stato certamente uno dei fine settimana più intensi della mia esperienza ministeriale sia sotto il profilo spirituale che umano. Mi riferisco alla mia partecipazione al World Summit In…

    ACCADDE OGGI

    GIROLAMO SAVONAROLA DOMENICO DA PESCIA E SILVESTRO MARUFFI, VENGONO IMPICCATI E I LORO CORPI DATI ALLE FIAMME. Girolamo Savonarola (1452-1498) -  Il 22 maggio del 1498 Savonarola fu impiccato e il suo corpo date alle fiamme, e il giorno successivo le ceneri furono gettate nell’Arno.  Girolamo era un monaco domenicano e cominciò a predicare a Firenze nel…

      TWEET DEL GIORNO

      Adozione gay, chi si occupa di tutelare i diritti dei bambini?

      EDITORIALEPiuttosto che soddisfare il desiderio degli adulti ad avere figli stravolgendo le leggi della natura, bisognerebbe garantire ai bambini il diritto ad avere una famiglia naturale.

      Ci risiamo; con questa storia dell'adozione a coppie omosessuali, nell'interesse del minore. Così avrebbe motivato nella sentenza il tribunale di Trento la scelta di riconoscere a una coppia omosessuale la paternità di due gemelli nati in Canda, mediante la pratica della maternità surrogata, vietata in Italia, che invece di essere perseguita, viene in questo modo premiata.

       

      Ma chi lo dice che sia nell'interesse del minore essere privato della madre e assegnato a due uomini, come in questo caso, o essere privato del padre per essere assegnato a due donne ?

       

      O non è piuttosto una violazione del diritto dei bambini, essere messi davanti al fatto compiuto, senza avere la possibilità di scegliere se vivere in un contesto naturale, con una mamma e un papà, ovvero in uno innaturale con una coppia omosessuale?

       

      Chiaro poi che una volta cresciuti con quelle persone, ci si affezionano per cui sarebbe per loro un trauma esserne separati. Ma non si dovrebbe nemmeno arrivare a quel punto, e se ciò accade è perché è stata violata la legge, o comunque raggirata andando a fare all'estero ciò che in Italia è vietato.

        

      Ma qualcuno si è posto il problema delle possibili ricadute psicologiche di bambini che una volta adulti potrebbero sentirsi diversi dagli altri, e vergognarsi di avere due 'mamme' o due 'papà'? Figurarsi che i bambini si vergognano per molto meno.

       

      A chi domanda perché mai un non credente dovrebbe essere costretto a sottostare a delle regole religiose, segnalo che prima ancora di essere una questione che investe al sfera della fede, è una questione stabilita dalla natura, per cui un figlio può nascere solo dal rapporto tra un uomo e una donna, e questo non lo decidono i cristiani, ma la natura.

       

      Perché dunque si dovrebbe forzare la natura e costringere un bambino a vivere una condizione del tutto innaturale senza avere la possibilità di esprimersi?

        

      E non convince nemmeno un po' la tesi secondo la quale siccome ci sono tante famiglie naturali che falliscono il loro compito, o siccome ci sono figli che vivono con un solo genitore, vuoi perché vedovo, o perché figli di genitori separati, allora le coppie omosessuali possono offrire migliori condizioni, come se queste fossero esenti dai problemi relazionali che affliggono le coppie etero, e sposate.

       

      Che è come dire che siccome ogni anno muoiono milioni di persone a causa di incidenti stradali, dovremmo rinunciare usare la macchina. Mentre sappiamo tutti che se le persone muoiono per incidenti stradali, ciò è perché chi si mette alla guida non osserva le norme del codice della strada.

       

      Quindi il fatto che molte famiglie naturali abbiano problemi, non dimostra che il modello di famiglia sia sbagliato, ciò è invece dovuto al fatto che le persone non interpretano corrottamente il proprio ruolo all'interno della famiglia.

        

      Avere dei bambini non è un diritto, se la natura ci ha privato di questa possibilità; al contrario è un diritto dei bambini avere il migliore ambiente possibile in cui crescere e svilupparsi, pur nella consapevolezza che a volte questo non è sufficiente, ma è ancora peggio costringerli a partite in una situazione già svantaggiata, non per eventi imprevedibili della vita, ma per il capriccio di adulti egoisti e viziati, che li considerano semplificante oggetti del desiderio.

       

      Piuttosto che soddisfare il desiderio degli adulti, ad avere figli stravolgendo le leggi della natura, è doveroso, a nostro avviso,  garantire ai bambini il diritto ad avere una famiglia naturale.

       

       

      Vota questo articolo
      (0 Voti)

      Lascia un commento

      Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
      Codice HTML non è permesso.

      Altro in questa categoria:

      Il Vice Presidente USA Pence al World Summit In Defense of Persecuted Christians

      Persecution and the Gospel | Billy Graham TV Special

      BuonaNotizia.org è un sito di informazione di ispirazione cristiana, che si autofinanzia. Se apprezzi il nostro lavoro dacci una mano, anche con una piccola donazione 

      Chi è online

      Abbiamo 101 visitatori e nessun utente online

      Vai all'inizio della pagina