Noi crediamo

 

Noi crediamo ed accettiamo L'INTERA BIBBIA COME INFALLIBILE PAROLA DI DIO, ispirata dallo Spirito Santo, sola e perfetta regola della nostra fede e condotta alla quale nulla si può' aggiungere o togliere, essendo essa la potenza di Dio in salvezza ad ogni credente. (Il Pietro 1:21; Il Timoteo 3:16-17; Romani 1: 16).

 

Con l’espressione “l’intera Bibbia”, o Sacra Scrittura, indichiamo ed accettiamo quei libri canonici dell’Antico Testamento, sull’autenticità dei quali non vi è mai stato alcun dubbio. Accettiamo l’Antico Testamento, composto da 39 libri riconosciuti dagli Ebrei, confermati da Cristo e dagli Apostoli (originariamente divisi in 22 libri), in quanto “a loro furono affidati gli oracoli di Dio” Essi sono:
Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio, Giosuè, Giudici, Ruth, I Samuele, II Samuele, I Re, II Re, I Cronache, II Cronache, Esdra, Nehemia, Ester, Giobbe, Salmi, Proverbi, Ecclesiaste, Cantico dei Cantici, Isaia, Geremia, Lamentazioni, Ezechiele, Daniele, Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Nahum, Habacuc, Sofonia, Aggeo, Zaccaria, Malachia. Accettiamo il Nuovo Testamento, composto di 27 libri che sono:
Vangelo secondo Matteo, Vangelo secondo Marco, Vangelo secondo Luca, Vangelo secondo Giovanni, Atti degli Apostoli, Epistole di Paolo Apostolo: ai Romani, I Corinzi, II Corinzi, Galati, Efesini, Filippesi, Colossesi, I Tessalonicesi, II Tessalonicesi, I Timoteo, II Timoteo, Tito, Filemone, Epistola agli Ebrei, Epistola di Giacomo, I Epistola di Pietro Apostolo, II Epistola di Pietro Apostolo, I Epistola di Giovanni Apostolo, II Epistola di Giovanni Apostolo, III Epistola di Giovanni Apostolo, Epistola di Giuda, Apocalisse di Giovanni.

 

che vi è UN SOLO DIO (l'IO SONO - YHWH - Esodo 3:14) vivente e vero, eterno, d'infinita potenza. Creatore di tutte le cose; un Dio in tre persone distinte: il Padre, il Figliuolo, e lo Spirito Santo. (Efesini 4:6; Mat. 28:19; I Giovanni 5:7);

 

 

che IL FIGLIUOLO DI DIO GESÙ CRISTO È LA PAROLA FATTA CARNE, che assunse la natura umana PER OPERA DELLO SPIRITO SANTO nel grembo di Maria vergine;

 

VERO DIO E VERO UOMO, due nature in una sola persona, quella divina e quella umana; e che, per ciò, è l'unico Salvatore il quale realmente soffri la morte non solo per la colpa di Adamo ed Eva, ma anche per i peccati di ogni singolo uomo. (Giovanni 1:14; Luca 1:27, 35; I Pietro 3:18);

 

Nell’ESISTENZA REALE DEL DIAVOLO (Matteo 4:1; Giovanni 12:31; II Corinzi 4:4; I Giovanni 5:19) e dei suoi angeli, spiriti maligni (Efesini 6:12), il quale insieme a loro sarà eternamente punito nello stagno del fuoco. (Matteo 25:41);

 

che LA RIGENERAZIONE, OSSIA LA NUOVA NASCITA, SI RICEVE SOLTANTO PER LA FEDE IN CRISTO GESÙ, il quale è stato dato per le nostre offese ed è risuscitato per la nostra giustificazione. Quelli che sono in Cristo Gesù (purificati col Suo sangue) sono nuove creature ed hanno Lui per sapienza e giustizia, santificazione e redenzione. (Romani 3:24-25; Romani 10:8-11; II Corinzi 5:17; I Corinzi. 1:30);

 

NELLA NECESSITÀ DEL BATTESIMO IN ACQUA PER ESSERE SALVATI (Marco 16:16) mediante immersione, nel nome del Padre, del Figliuolo e dello Spirito Santo, secondo il comandamento del Signore Gesù (Matteo 28:18-19);

 

nel BATTESIMO DELLO SPIRITO SANTO come una esperienza che si riceve dopo la salvezza con il segno di parlare in altre lingue, secondo come lo Spirito dà di esprimersi. (Atti degli Apostoli 2:4; 10:45/ 47; 19:6);

 

nella CENA DEL SIGNORE come fu istituita da Gesù, con il pane e il "frutto della vigna". (Luca 22:17-19; I Corinzi 11:24);

 

nella GUARIGIONE DIVINA. Gesù Cristo portò sopra di Se tutte le nostre malattie ( Isaia 53:4, 5; ); perciò preghiamo per la guarigione degli infermi (Mat. 8:17; Marco 16:17), anche mediante l'unzione d'olio nel nome del Signore (Giacomo 5:14).

 

NEL RAPIMENTO DELLA CHIESA; secondo quel che è scritto: "Il Signore stesso con acclamazione di conforto, con voce d'arcangelo, e con tromba di Dio, discenderà dal cielo; e quelli che sono morti in Cristo risusciteranno per primi. Poi noi viventi che saremo rimasti, saremo con loro rapiti nelle nuvole a incontrare il Signore nell'aria; e così saremo sempre col Signore'9. (I Tess. 4:16, 17; Apocalisse 20:6).

 

NELLA RESURREZIONE CORPORALE DI TUTTI I MORTI, giusti ed ingiusti. Gli ingiusti andranno alle pene eterne e i giusti nella vita eterna. (Fatti 24:15; Matteo 25:46).

 

NEL RITORNO DI CRISTO (Matteo 24:27; Atti degli Apostoli 1:11; I Tessalonicesi 4:16)