×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 98

La Bibbia aveva ragione, Gerusalemme fu invasa e incendiata dai Babilonesi.

La descrizione dell'incendio della capitale di Israele contenuta nell'Antico Testamento ha validità da un punto di vista scientifico -

 

Alcuni archeologi che stanno eseguendo alcuni scavi nella Città di David (nucleo fondante di Gerusalemme) fanno sapere che la descrizione dell'incendio della capitale di Israele contenuta nell'Antico Testamento ha validità da un punto di vista scientifico, e quanto si legge nei versetti sarebbe proprio accaduto per davvero.

 

È stato il ritrovamento di una serie di artefatti datati 600 anni A.C. e ritrovati bruciati a confermare che a Gerusalemme si diffuse un rogo e che la città venne invasa dai Babilonesi. Tra i reperti rinvenuti dagli archeologi dell'Israel Antiquities Authority, infatti, ci sono ossa bruciacchiate, semi di vite, legno e ceramiche - e ognuno di essi era coperto da strati di cenere.

 

La datazione precisa degli oggetti è stata resa possibile dai sigilli visibili sopra di essi: "Si tratta di sigilli caratteristici del periodo di costruzione del Primo Tempio" ha spiegato Joe Uziel, che guida il programma di scavi. "Erano utilizzati per funzioni amministrative tipiche della fine del della dinastia giudaica. Non sembra che le costruzioni edificate nella città di David siano state distrutte in una singola occasione, ma che alcune siano state buttate giù, altre abbandonate".

 

Nel libro di Geremia (52, 12-13), del resto, si fa menzione a un incendio: "Nel quinto mese, il dieci del mese, essendo l'anno decimonono del regno di Nabucodònosor re di Babilonia, Nabuzaradàn, capo delle guardie, che prestava servizio alla presenza del re di Babilonia, entrò a Gerusalemme. Egli incendiò il tempio del Signore e la reggia e tutte le case di Gerusalemme, diede alle fiamme anche tutte le case dei nobili".

 

Ancora una volta possiamo dire: la Bibbia aveva ragione

 

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Chi è online

Abbiamo 161 visitatori e nessun utente online

Vai all'inizio della pagina