×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 98

AEI, Domenica del Rifugiato 18/25 giugno 2017

Ogni anno il mondo celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato il 20 giugno. Quest'anno capita in mezzo alla settimana, l'AEI propone di celebrarla Domenica 18 o 25 giugno.

65.3 milioni di donne, bambini e uomini sono stati costretti a spostarsi dalle loro nazioni in tutto il mondo dall’inizio del 2016.


In questo preciso momento, c’è gente che deve lasciare forzatamente le loro case a causa della guerra, della violenza e della persecuzione. Nella Bibbia ci sono storie di sfollati e perseguitati e di come Dio cammina con loro. Nei vangeli leggiamo di Giuseppe, Maria e Gesù che diventano rifugiati a causa del re Erode che voleva uccidere il bambino Gesù. Il nostro Signore divenne uno straniero che trovò rifugio in Egitto.

 

Oggi, proprio nella porta accanto, abbiamo il grande privilegio e l'onore di incontrare persone provenienti da tutto il mondo che purtroppo sono state costrette a lasciare le loro case, le loro famiglie e gli amici. Arrivano nelle nostre strade e nelle nostre chiese avendo intrapreso viaggi difficili e pericolosi, ma allo stesso tempo avendo mostrato notevole coraggio e resistenza.

 

Queste persone cercano speranza e un futuro migliore. Hanno bisogno di sicurezza, stabilità e di un luogo a cui appartenere. Ciascun rifugiato o sfollato che sia è un essere umano con un nome ed è fatto nella meravigliosa immagine di Dio.

Che ognuno di noi accolga i nostri nuovi amici mostrando l’amore di Gesù. Che i nostri amici sappiano che c’è sempre una speranza e che il nostro Dio onnipotente non li ha dimenticati.

 

Come ai tempi di Geremia, non tutto è perduto. Geremia stesso vide oltre la cattività un periodo in cui la liberazione sarebbe arrivata, quando ci sarebbe stata la restaurazione e la guarigione dalle loro afflizioni. Geremia dichiara che Dio ha dei piani per il futuro del Suo popolo: “Infatti io so i pensieri che medito per voi", dice il SIGNORE: "pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza”. (Geremia 29:11)

 

Ogni anno il mondo celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato il 20 giugno. Poiché questo giorno speciale, capita quest’anno nel mezzo della settimana, proponiamo di organizzare un culto speciale di Domenica il 18 o il 25 giugno. Naturalmente potreste preparare una speciale celebrazione in tutte e due le date, come pure eventi speciale durante l’intera settimana.

Per maggiori: informazioni: http://www.alleanzaevangelica.org/index.php/migranti/item/431-la-giornata-del-rifugiato-a-cura-dell-alleanza-evangelica-mondiale

Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Chi è online

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

Vai all'inizio della pagina