Indonesia, Ex governatore cristiano condannato per blasfemia

L'ex governatore di Jakarta, Basuki Tjahaja Purnama L'ex governatore di Jakarta, Basuki Tjahaja Purnama

L'Alleanza Evangelica Italiana sta organizzando in sit-in di preghiera davanti all'ambasciata indonesiana

Lo scorso 9 maggio, l'ex governatore di Jakarta, Basuki Tjahaja Purnama, è stato condannato da un tribunale del distretto settentrionale di Jakarta, a due anni di reclusione con l'accusa di blasfemia contro l'islam.

Purnama, politico cristiano indonesiano, era stato eletto come governatore di Jakarta nel 2014. Ma a causa delle accuse di blasfemia aveva perso il diritto a ripresentarsi alle elezioni dello scorso mese. Secondo quanto appreso il procuratore aveva chiesto un anno di detenzione con sospensione della pena per il reato di incitazione all'odio, ma il giudice ha respinto al richiesta della procura. Dopo il verdetto, il difensore di Purnama ha reso not la sua decisione di fare appello. Nel frattempo l'ex governatore resterà in prigione.

L'Alleanza Evangelica Italiana sta organizzando in sit-in di preghiera davanti all'ambasciata indonesiana per i prossimi giorni, in favore del fratello Basuki e ha intenzione di chiedere un incontro con l'ambasciatore per consegnarli un documento.

Non appena saranno resi noti data e ora sarà nostra cura informare i nostri lettori. 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Chi è online

Abbiamo 172 visitatori e nessun utente online

Vai all'inizio della pagina